gen
20
Author: | Category: Media | Leave a Comment

Il fatto che il nome Benedict Cumberbatch sia altisonante e particolare oramai lo sappiamo bene e lo sa anche meglio lo stesso Benedict, che anche stavolta si è prestato ad uno sketch su questo soggetto, stavolta al Jimmy Kimmel Live. Ecco la clip.

gen
17
Author: | Category: Interviste, Media | Leave a Comment

Un Q&A di mezz’ora con il cast di The Imitation Game.

gen
15
Author: | Category: News | Leave a Comment

Sono state appena annunciate le nomination per gli Oscar 2015. 8 nomination in tutto per la squadra di The Imitation Game, incluse quelle come Miglior Regista, Miglior Attrice Non Protagonista, Miglior Colonna Sonora, Miglior Sceneggiatura Adattata e, soprattutto, la nomination come Miglior Attore Protagonista a Benedict, che concorrerà nella categoria con Eddie Redmayne (The Theory of Everything), Steve Carrell (Foxcatcher), Bradley Cooper (American Sniper) e Michael Keaton (Birdman). Le statuette verranno consegnate domenica 22 febbraio a Hollywood, LA.

gen
13
Author: | Category: Interviste, Press | Leave a Comment

Intervista apparsa sul Speakeasy la settimana scorsa. Ecco la traduzione.

Benedict Cumberbatch sulla spiritualità di Doctor Strange, la bellezza di Alan Turing e la bile di Riccardo III

Appena tornato dalle sue vacanze invernali ai Caraibi, Benedict Cumberbatch è stato intervistato sabato pomeriggio mentre era diretto al gala organizzato dal Palm Springs Festival, dove lui e gli altri interpreti di “The Imitation Game” hanno ritirato il premio per miglior cast.

“Ho appena bevuto il primo caffè da quando sono andato in vacanza,” ha raccontato a Speakeasy a telefono durante il tragitto in macchina da Los Angeles. “Non so se lei abbia mai bevuto decaffeinato per qualche tempo, perché quando si ritorna al caffè è davvero forte. Quella che beviamo la mattina è una droga molto molto forte.”

Probabilmente Cumberbatch si meritava una vacanza, e quel caffè, molto più di noi. Ha da poco finito di giare “The Hollow Crown,” una serie BBC in tre parti con i drammi di Shakespeare Enrico VI e Riccardo III, in cui Cumberbatch interpreta il rancoroso e spietato Riccardo III.

“Stanno ancora girando a Northumberland, morendo di freddo, combattendo in stile medievale con grandi spade, armature e cotta di maglia, i cavalli, il fumo e il fango,” racconta Cumberbatch. “E io sono in un SUV diretto a Palm Springs! Ma ho fatto il mio dovere.”

Con questo si riferisce al fatto di aver girato “The Hollow Crown” lo scorso autunno, volando allo stesso tempo avanti e indietro dagli Stati Uniti per promuovere “The Imitation Game,” per il quale ha ricevuto finora due nomination come Miglior Attore ai Golden Globe e agli Screen Actors Guild Award, per l’interpretazione di Alan Turing.

Anche se siamo a stagione delle premiazioni inoltrata, il lavoro non è finito. Martedì, Cumberbatch inizia a girare lo Speciale di Natale 2015 di “Sherlock” – la serie BBC per la quale è meglio conosciuto. “Mi fa agitare un pochino,” ha detto. Quest’estate interpreterà anche Amleto a teatro per 12 settimane al Barbican di Londra, i cui biglietti sono andati sold out in pochi minuti.

E dopo molte speculazioni, Cumberbatch ha recentemente confermato che interpreterà il protagonista nel film della Marvel sul supereroe “Doctor Strange,” previsto per autunno 2016.

Speakeasy ha parlato con Cumberbatch di “The Imitation Game,” dei suoi svariati progetti futuri e degli strumenti che usa per restare calmo e “fuggire da quel circo impazzito che sono i suoi impegni.” Ecco un transcript editato.

gen
12
Author: | Category: Media | Leave a Comment

Ieri sera si sono tenuti i Golden Globes Awards 2015. Purtroppo Benedict e il team di The Imitation Game sono tornati a casa a mani vuote, ma almeno abbiamo qualche bella foto e qualche video con cui consolarci. Cliccate sull’immagine per vedere le altre foto.

gen
11
Author: | Category: Interviste, Press | Leave a Comment

Speriamo che George non se la prenda per questa affermazione di Benedict. Leggete cosa ha da dire su fama, paternità e la flaccidità di Clooney in questo articolo pubblicato da News.com.au

Il favorito agli Oscar Benedict Cumberbatch afferma che George Clooney di persona è un tipo ‘piuttosto flaccido’

 

Può anche avere tre film – The Imitation Game, i Pinguini del Madagascar e il capitolo finale dell’Hobbit – in lizza per la conquista del vostro dollaro al botteghino, ma c’è un qualcosa di deliziosamente vecchia scuola a proposito dell’uomo del momento Benedict Cumberbatch.

Prendete, per esempio, il modo con cui il trentottenne attore ha scelto di annunciare il suo fidanzamento con la regista e attrice Sophie Hunter.

“Si annuncia il fidanzamento tra Benedict, figlio di Wanda e Timothy Cumberbatch di Londra, e Sophie, figlia di Katharine Hunter di Edimburgo e Charles Hunter di Londra,” si legge in un breve annuncio nella sezione matrimoni a pagina 57 dell’edizione cartacea del Times.

Cumberbatch, sulla cui candidatura agli Oscar per la sua straziante interpretazione del decriptatore della seconda guerra mondiale Alan Turing in The Imitation Game molti scommettono, è altrettanto tradizionale quando si parla di figli.

“Desidero diventare padre da sempre, ” dice, rivelandoci di essere già stato padrino cinque volte.

“E’ un ruolo che prendo molto sul serio. E trovo che il rapporto che si instaura sia molto bello. Guadagni parte della gioia di essere genitore ma ne eviti i mal di testa. Vinci su tutti i livelli. Non vedo l’ora di avere figli miei. Non vedo davvero l’ora che succeda – un giorno.”

Con quel “un giorno”, Cumberbatch fa capire con cortesia che ogni ulteriore approfondimento di questo tema sarebbe, beh, piuttosto indiscreto.

E ha un senso.

Nelle interviste, l’attore si presenta come una persona gentile ed educata e sembra sempre un po’ perplesso dall’intensità di interesse scaturita dalla sua innovativa performance in Sherlock, il rifacimento di enorme successo della BBC dei celebri romanzi polizieschi di Arthur Conan Doyle, interpretato al fianco di Martin Freeman.

Sembra meno a suo agio quando gli si chiede il suo parere su argomenti come le sue possibilità di vincere un Oscar – “Io sono la persona meno indicata a cui chiedere una cosa del genere,” dice con imbarazzo – o il suo sex appeal non convenzionale, sostenuto da gruppi di fan come quelli sul profilo Twitter @Cumberbitches seguito da 180.000 persone.

gen
10
Author: | Category: Interviste, Press | Leave a Comment

Ricordate l’articolo del NY Times, pubblicato da Vulture, che riguardava molto noi fan di Benedict? A quanto pare c’era altro che è stato lasciato fuori e che la giornalista ha deciso di condividere qualche giorno fa.

L’umorismo e la saggezza di Benedict Cumberbatch

Da quando questa rivista ha avuto l’opportunità di scolarsi un cocktail a base di pisco insieme a Benedict Cumberbatch – in occasione di un’intervista che si è rivelata essere un’accidentale fonte di ispirazione nella creazione di un nuovo fenomeno della rete – l’attore è stato confermato come il nuovo Dr. Strange della Marvelha pomiciato con Reese Witherspoon, ed ha ricevuto una candidatura sia ad un Screen Actors Guild Award che ad un Golden Globe per la sua performance in The Imitation Game. Nel thriller storico ambientato nella Seconda Guerra Mondiale, interpreta il crittografo britannico Alan Turing, che riuscì a decifrare un codice nazista considerato impossibile da decifrare, facilitando in questo modo una rapida conclusione della guerra, e che pose fine alla sua vita a 41 anni, perseguitato dal governo britannico perché omosessuale. I critici ritengono che la candidatura agli Oscar sia praticamente cosa certa. In occasione di cotanta buona Cumberfortuna, e nello spirito delle feste, abbiamo deciso di rivedere la nostra intervista originale e di dare a voi, cari lettori, in dono le molte appassionate parole di Benedict Cumberbatch su svariati argomenti, che non sono riuscite a trovare posto nell’articolo originale. Buon divertimento!

 

Sulle feste di presentazione alla stampa

“Amo parlare di The Imitation Game, ma avere a disposizione solo tre minuti è davvero un brutto modo per farlo. Faccio schifo in queste cose. Non sarei mai stato bravo su Twitter. Quando vedo qualcuno che fa così [fa il gesto di tagliar corto, di concludere], temo quel momento, quindi continuo semplicemente a parlare e a parlare, e a rispondere, in modo tale da concedere al giornalista il più possibile, anche se alla fine di solito vengono usati solo 20 secondi. Ma tutto ciò è davvero faticoso e frustrante. Perché cazzo non possiamo unire le interviste? Non è la fatica che mi infastidisce. Voglio che il maggior numero di persone abbia la possibilità di vedere e di sentir parlare [del film], ed è per questo motivo che sono felice di promuoverlo. A volte vorrei solo che ci fosse un modo più creativo o unico di farlo. ”

 

Sulla leggendaria sfida di ballo con Michael Fassbender

“Tutti l’hanno definita una sfida di ballo. Stavamo ballando insieme, come degli uomini adulti dovrebbero fare. Non c’era alcuna sfida. Stavamo ballando. Eravamo insieme, in una perfetta armonia maschile. Ci divertivamo in giro e ballavamo schiena contro schiena. Non era una cosa del tipo, ‘Vai tu,’ ‘No, vai tu,’ ‘Ti faccio vedere io di cosa sono capace, poi lo fai tu’. Non c’era alcuna competizione tra di noi.”

gen
10
Author: | Category: Interviste, Media, News | Leave a Comment

Benedict ha ricevuto una nomination ai BAFTA Film Awards 2015, come Leading Actor per The Imitation Game. Altra nomination per Keira Knightley come Supporting Actress, mentre il film ha ricevuto le nomination per Best Film, Outstanding British Film, Adapted Screenplay, Editing, Production Design, Costume Design and Sound. La cerimonia di premiazione si terrà l’8 febbraio 2015 alla Royal Opera House di Londra e andranno in onda sulla BBC One.

Rimanendo in tema di premi, domani verranno consegnati i Golden Globes. Ecco una video intervista a Benedict, dove parla di The Imitation Game, della carriera di attore, della fama e della futura moglie.

gen
07
Author: | Category: News, Personal | Leave a Comment

Dopo l’annuncio del fidanzamento con Sophie Hunter dello scorso 5 Novembre, arriva anche un’altra splendida notizia: Benedict sarà presto papà! Dopo settimane di speculazioni, soprattutto a seguito dell’ultima apparizione pubblica della coppia (vedi foto), un rappresentante di Benedict ha confermato al Daily Mail che i futuri coniugi Cumberbatch sono in attesa del/della loro primogenito/a. Tanti auguri alla coppia, finalmente Benedict coronerà il sogno di diventare papà!

gen
05
Author: | Category: Media, Press | Leave a Comment

Benedict e Keira Knightley fotografati da Tim Walker per il numero di Febbraio di W Magazine, dedicato alle migliori performance cinematografiche del 2015.

Altra foto sul sito del magazine.

« Older Entries